E’ una delle canzoni più importanti degli anni Ottanta. Scritta da Sting e inclusa nell’album Synchronicity (1983), è fra i rari successi da classifica che ebbero anche il plauso della critica. Risultò il singolo più venduto negli USA, svettando anche in Inghilterra, Irlanda e Canada mentre la rivista Rolling Stone l’avrebbe poi inclusa fra le cento migliori canzoni di sempre. Una cover intimista e sorprendente è quella del messicano Javier Alvarez, che esalta la melodia al pianoforte.