Esponente minore della scuola veneziana che nel XVI secolo si fece un nome in Europa, grazie ai Gabrieli (Andrea e Giovanni, zio e nipote), Claudio Merulo si distinse per numerose composizioni di carattere sacro che solo più tardi vennero studiate e apprezzate per il loro valore. Nativo di Correggio, fu organista nel Ducato di Parma e Piacenza e come autore di musiche per organo fu largamente stimato, come testimoniato in fonti autorevoli che vanno da Gioseffo Zarlino a Vincenzo Galilei. Fu autore di Messe e mottetti alcune delle quali dedicate ai regnanti di . Francia. Le due Messe a seguire – Missa Susanne un giour e Missa Oncques Amour – prendono spunto da due canzoni profane, la prima di Orlando di Lasso, la seconda da Thomas Créquillon.

 

Esec. Modus Ensemble

Dir. Mauro Marchetti

CD CNI 2017